Normalmente, l’estratto di foglie di olivo ha un gusto terribilmente amaro, quindi imbevibile.
Livio Pesle è riuscito a rendere gradevole anche il gusto, mantenendo l’assoluta integrità naturale dell’estratto.
A chi non è gradito lo si può prendere con una spremuta di succo di frutta.

COME SI PRENDE OLIFE?

La dose minima giornaliera di OLIFE (70 ml.) corrisponde ai principi attivi presenti in 2,5 litri di olio extravergine di oliva senza le calorie derivate dai grassi (ca.20). Lo si prende la mattina a digiuno 1 tazzina e una tazzina nel primo pomeriggio. Bere lt 1,5 acqua durante la giornata. Se non si beve acqua durante il giorno, si consiglia di mettere tutti i 70 ml. Dentro una bottiglia di acqua di lt 1,5 e bere quell’acqua dalla mattina al pomeriggio. La dose è indicativa per tutti e può essere aumentata per persone con problematiche extra o in base al peso corporeo, perché non ha controindicazioni.

TOSSICOLOGIA PRODOTTI OLIFE?

Tutte le ricerche effettuate non riportano effetti secondari tossici. Molti ricercatori certificando l’assoluta tollerabilità dei preparati di foglie d’olivo, nessuna interazione con cure farmacologiche. Chiunque a qualsiasi età e con qualsiasi patologia, può usare l’infuso di foglie di olivo traendone enormi vantaggi.

CI SONO DEGLI EFFETTI COLLATERALI CON OLIFE?

NO! L’infuso di foglie di olivo non presentano tossicità o controindicazioni sia per impieghi a breve o lungo tempo, negli studi non sono stati registrati effetti collaterali di nessun genere. I primi 4-7 giorni di trattamento si potrebbe avere la reazione di Herxheimer. Ciò è dovuto al fatto che l’infuso uccide rapidamente un grande numero di germi, le membrane assorbono le tossine dei microrganismi morti, generando lievi disturbi che stanno ad indicare la corretta funzionalità del prodotto. Ma questo non avviene in tutti.
COS’E’ ESATTAMENTE L’EFFETTO HERXHEIMER? O “DIE OFF” (eliminazione dei germi nocivi)
Mentre vivono nel corpo, la maggior parte dei microbi riesce a evitare il sistema immunitario.
Ma dopo l’assunzione di estratto di foglie d’olivo molti microbi moriranno. Successivamente, le proteine delle pareti cellulari (che sono per lo più tossine) vengono assorbite attraverso la membrana mucosa indebolita.
Il corpo quindi da inizio al suo processo naturale di eliminazione delle tossine; se queste tossine sono troppo numerose per il sistema di eliminazione, la persona può sviluppare sintomi che includono mal di testa, gonfiore della bocca, della gola, delle ghiandole linfatiche, affaticamento, diarrea, dolore muscolare, o altri sintomi simili all’influenza.

Ovviamente la gravità di questi sintomi può variare da persona a persona e dipende dal loro sistema immunitario, dal sistema di eliminazione e da quanto estratto di foglie d’olivo è stato consumato.
Per il lettore medio questa lista di sintomi potrebbe fargli decidere di non iniziare a prendere l’estratto di foglie d’olivo.
Però bisogna ricordare che malgrado la sgradevolezza associata con questi sintomi, essi sono molto auspicabili perché indicano che il corpo sta eliminando efficacemente gli organismi infettanti.
In altre parole, la presenza di queste reazioni suggerisce che il paziente sta avendo un’ottima risposta al trattamento con estratto di foglie d’olivo. Naturalmente chi fa esperienza di questo effetto Herxheimer dopo si sente molto bene, come non si era mai sentito prima.
Qualcuno potrebbe chiedere se ci sia qualcosa da fare per minimizzare questi effetti. Molti medici raccomandano il consumo di acqua tra un’assunzione e l’altra. L’acqua aiuta a far funzionare il sistema linfatico e i reni ed aiuta ad eliminare le tossine in eccesso.
Se i sintomi dell’effetto Herxheimer dovessero essere troppo pesanti bisognerebbe ridurre il consumo di estratto di foglie d’olivo o addirittura sospenderlo per un giorno o due prima di ricominciare. Bisognerà aspettare da due giorni a una settimana per eliminare tutte le tossine in eccesso.

SONO ALLERGICA ALL’OLIVO POSSO PRENDERE OLIFE?

Tranquilla! puoi assumerlo in quanto è un infuso acquoso, ed essendo il nostro corpo formato dal 70% o 80% di acqua viene facilmente veicolato in circolo. Se condisci l’insalata con l’olio extra vergine non avrai difficoltà a prenderlo, in quanto è un Nutraceutico. Gli alimenti nutraceutici vengono comunemente definiti alimenti funzionali ovvero un alimento che associa componenti nutrizionali per caratteristiche, quali l’alta digeribilità e l’ipoallerginicità. Se poi hai ancora delle remore, prova a mettere sotto la lingua delle gocce di Olife.

DOPO QUANTO TEMPO SI VEDONO I RISULTATI CON OLIFE?

Il tempo varia da persona a persona, in quanto tutto dipende dalle nostre problematiche che abbiamo, chi beneficia dei giovamenti dopo 5 gg, chi dopo 15 gg. Tutti quelli che hanno utilizzato Olife hanno riscontrato miglioramenti nello stato generale di salute.
Il nostro consiglio è di continuare a prenderlo almeno per sei o otto mesi, dopo deciderai se continuare o sospendere.

DEVO INTERROMPERE L’UTILIZZO DI OLIFE DOPO DUE MESI DI ASSUNZIONE?

Assolutamente No! L’uso giornaliero contribuisce a colmare le carenze della moderna alimentazione, responsabile per una svariata quantità di disturbi che portano l’uomo fuori dal suo naturale stato di benessere.

PER COSA E’ INDICATO OLIFE?

OLIFE è uno dei pochi integratori alimentari che può indicare in etichetta le caratteristiche curative delle foglie d’olivo: “Metabolismo dei lipidi e dei carboidrati. Normale circolazione del sangue. Regolarità della pressione arteriosa. ”

Il Brevetto  OLIVUM®  è unico al mondo, l’esclusivo estratto acquoso di foglie di olivo, è ricco di: Flavonoidi, fitosteroli, colina, oleuropeina, apigenina, glucoside amaro, acido oleanoico, composto triterpenico, rutoside e glicosidi dell’apigenolo e del luteolo, secoiridoidi, oleuropeoside, sostanze amare, olivamarina, sali minerali, calcio, alcaloidi, clorofilla, cere, mannitolo, olio grasso, zuccheri, tannini, ci sono inoltre ACIDI GRASSI POLINSATURI, ALFA-INOLEICO, che riducono il colesterolo LDL, aumentando l’HDL.

“Antiossidante” perché nella Farmacopea Ufficiale Italiana, l’Olivo Foglie fa parte dell’Elenco delle Piante Ammesse del Ministero della Salute.
L’Olivo combatte varie specie reattive dell’ossigeno e contrasta bene anche i danni causati dai radicali liberi alle cellule (fenomeno chiamato per-ossidazione lipidica).
E’ noto che le LDL esposte ai radicali liberi vanno incontro a un processo ossidativo, e questo è il meccanismo che scatena l’evoluzione della Malattia ARTEROSCLEROTICA. Il consumo di ossigeno insito nella crescita delle cellule porta alla generazione di numerosi radicali liberi di ossigeno.
E’ stato dimostrato che flavonoidi, fenoli e oleuropeosidi possiedono un’importante attività antiossidante contro questi radicali (Bors et al., 1990; Visioli et al., 1998a; Visioli et al., 1998b).

CHI PUO’ ASSUMERE OLIFE?

TUTTI!! Dal neonato al più grande di età, naturalmente un bambino di 20 kg. è diverso da un adulto di 80 kg. Perciò ai bambini si dà in base al peso corporeo. Un litro di concentrato di forza della natura con tutte le proprietà benefiche delle foglie di ulivo. OLIFE non è un farmaco ma un nutraceutico, non è importante rispettare un orario di utilizzo…ognuno lo usa quando gli fa comodo! Non è consigliato la sera perché dandoci più energia sarebbe un problema dormire.

SE LO PRENDO PER DIVERSI MESI POSSO AVERE ASSUEFAZIONE?

Assolutamente no! In quanto è un Nutraceutico.

SE PRENDO DELLE MEDICINE DEVO SOSPENDERLE?

NO! Le malattie croniche vanno tenute monitorate, e dopo deciderà il medico di base se diminuirle e sospenderle.

OLIFE HA RICONOSCIMENTO IN CAMPO MEDICO?

Si.
Il Ministero della Salute ha concesso di stampare sull’etichetta le seguenti proprietà che solo questo infuso offre. Unico al mondo perché: Antiossidante; favorisce il Metabolismo dei lipidi e dei
Carboidrati; normalizza la circolazione Sanguigna (vale a dire, regolarizza la viscosità del sangue e
favorisce il trasporto di maggiore ossigeno da parte dei globuli rossi); regolarizza la Pressione Arteriosa.
Essendo un prodotto al 100% naturale, non provoca assuefazione anche dopo un uso prolungato nel tempo, anzi si consiglia un uso quotidiano. Non provoca nessun effetto collaterale.

CHE SAPORE HA OLIFE?

Normalmente, l’estratto di foglie di olivo ha un gusto terribilmente amaro, quindi imbevibile.
Livio Pesle è riuscito a rendere gradevole anche il gusto, mantenendo l’assoluta integrità naturale dell’estratto.
A chi non è gradito lo si può prendere con una spremuta di succo di frutta.

COME SI PRENDE OLIFE?

La dose minima giornaliera di OLIFE (70 ml.) corrisponde ai principi attivi presenti in 2,5 litri di olio extravergine di oliva senza le calorie derivate dai grassi (ca.20). Lo si prende la mattina a digiuno 1 tazzina e una tazzina nel primo pomeriggio. Bere lt 1,5 acqua durante la giornata. Se non si beve acqua durante il giorno, si consiglia di mettere tutti i 70 ml. Dentro una bottiglia di acqua di lt 1,5 e bere quell’acqua dalla mattina al pomeriggio. La dose è indicativa per tutti e può essere aumentata per persone con problematiche extra o in base al peso corporeo, perché non ha controindicazioni.

TOSSICOLOGIA PRODOTTI OLIFE?

Tutte le ricerche effettuate non riportano effetti secondari tossici. Molti ricercatori certificando l’assoluta tollerabilità dei preparati di foglie d’olivo, nessuna interazione con cure farmacologiche. Chiunque a qualsiasi età e con qualsiasi patologia, può usare l’infuso di foglie di olivo traendone enormi vantaggi.

CI SONO DEGLI EFFETTI COLLATERALI CON OLIFE?

NO! L’infuso di foglie di olivo non presentano tossicità o controindicazioni sia per impieghi a breve o lungo tempo, negli studi non sono stati registrati effetti collaterali di nessun genere. I primi 4-7 giorni di trattamento si potrebbe avere la reazione di Herxheimer. Ciò è dovuto al fatto che l’infuso uccide rapidamente un grande numero di germi, le membrane assorbono le tossine dei microrganismi morti, generando lievi disturbi che stanno ad indicare la corretta funzionalità del prodotto. Ma questo non avviene in tutti.
COS’E’ ESATTAMENTE L’EFFETTO HERXHEIMER? O “DIE OFF” (eliminazione dei germi nocivi)
Mentre vivono nel corpo, la maggior parte dei microbi riesce a evitare il sistema immunitario.
Ma dopo l’assunzione di estratto di foglie d’olivo molti microbi moriranno. Successivamente, le proteine delle pareti cellulari (che sono per lo più tossine) vengono assorbite attraverso la membrana mucosa indebolita.
Il corpo quindi da inizio al suo processo naturale di eliminazione delle tossine; se queste tossine sono troppo numerose per il sistema di eliminazione, la persona può sviluppare sintomi che includono mal di testa, gonfiore della bocca, della gola, delle ghiandole linfatiche, affaticamento, diarrea, dolore muscolare, o altri sintomi simili all’influenza.

Ovviamente la gravità di questi sintomi può variare da persona a persona e dipende dal loro sistema immunitario, dal sistema di eliminazione e da quanto estratto di foglie d’olivo è stato consumato.
Per il lettore medio questa lista di sintomi potrebbe fargli decidere di non iniziare a prendere l’estratto di foglie d’olivo.
Però bisogna ricordare che malgrado la sgradevolezza associata con questi sintomi, essi sono molto auspicabili perché indicano che il corpo sta eliminando efficacemente gli organismi infettanti.
In altre parole, la presenza di queste reazioni suggerisce che il paziente sta avendo un’ottima risposta al trattamento con estratto di foglie d’olivo. Naturalmente chi fa esperienza di questo effetto Herxheimer dopo si sente molto bene, come non si era mai sentito prima.
Qualcuno potrebbe chiedere se ci sia qualcosa da fare per minimizzare questi effetti. Molti medici raccomandano il consumo di acqua tra un’assunzione e l’altra. L’acqua aiuta a far funzionare il sistema linfatico e i reni ed aiuta ad eliminare le tossine in eccesso.
Se i sintomi dell’effetto Herxheimer dovessero essere troppo pesanti bisognerebbe ridurre il consumo di estratto di foglie d’olivo o addirittura sospenderlo per un giorno o due prima di ricominciare. Bisognerà aspettare da due giorni a una settimana per eliminare tutte le tossine in eccesso.

SONO ALLERGICA ALL’OLIVO POSSO PRENDERE OLIFE?

Tranquilla! puoi assumerlo in quanto è un infuso acquoso, ed essendo il nostro corpo formato dal 70% o 80% di acqua viene facilmente veicolato in circolo. Se condisci l’insalata con l’olio extra vergine non avrai difficoltà a prenderlo, in quanto è un Nutraceutico. Gli alimenti nutraceutici vengono comunemente definiti alimenti funzionali ovvero un alimento che associa componenti nutrizionali per caratteristiche, quali l’alta digeribilità e l’ipoallerginicità. Se poi hai ancora delle remore, prova a mettere sotto la lingua delle gocce di Olife.

DOPO QUANTO TEMPO SI VEDONO I RISULTATI CON OLIFE?

Il tempo varia da persona a persona, in quanto tutto dipende dalle nostre problematiche che abbiamo, chi beneficia dei giovamenti dopo 5 gg, chi dopo 15 gg. Tutti quelli che hanno utilizzato Olife hanno riscontrato miglioramenti nello stato generale di salute.
Il nostro consiglio è di continuare a prenderlo almeno per sei o otto mesi, dopo deciderai se continuare o sospendere.

DEVO INTERROMPERE L’UTILIZZO DI OLIFE DOPO DUE MESI DI ASSUNZIONE?

Assolutamente No! L’uso giornaliero contribuisce a colmare le carenze della moderna alimentazione, responsabile per una svariata quantità di disturbi che portano l’uomo fuori dal suo naturale stato di benessere.

PER COSA E’ INDICATO OLIFE?

OLIFE è uno dei pochi integratori alimentari che può indicare in etichetta le caratteristiche curative delle foglie d’olivo: “Metabolismo dei lipidi e dei carboidrati. Normale circolazione del sangue. Regolarità della pressione arteriosa. ”

Il Brevetto  OLIVUM®  è unico al mondo, l’esclusivo estratto acquoso di foglie di olivo, è ricco di: Flavonoidi, fitosteroli, colina, oleuropeina, apigenina, glucoside amaro, acido oleanoico, composto triterpenico, rutoside e glicosidi dell’apigenolo e del luteolo, secoiridoidi, oleuropeoside, sostanze amare, olivamarina, sali minerali, calcio, alcaloidi, clorofilla, cere, mannitolo, olio grasso, zuccheri, tannini, ci sono inoltre ACIDI GRASSI POLINSATURI, ALFA-INOLEICO, che riducono il colesterolo LDL, aumentando l’HDL.

“Antiossidante” perché nella Farmacopea Ufficiale Italiana, l’Olivo Foglie fa parte dell’Elenco delle Piante Ammesse del Ministero della Salute.
L’Olivo combatte varie specie reattive dell’ossigeno e contrasta bene anche i danni causati dai radicali liberi alle cellule (fenomeno chiamato per-ossidazione lipidica).
E’ noto che le LDL esposte ai radicali liberi vanno incontro a un processo ossidativo, e questo è il meccanismo che scatena l’evoluzione della Malattia ARTEROSCLEROTICA. Il consumo di ossigeno insito nella crescita delle cellule porta alla generazione di numerosi radicali liberi di ossigeno.
E’ stato dimostrato che flavonoidi, fenoli e oleuropeosidi possiedono un’importante attività antiossidante contro questi radicali (Bors et al., 1990; Visioli et al., 1998a; Visioli et al., 1998b).

CHI PUO’ ASSUMERE OLIFE?

TUTTI!! Dal neonato al più grande di età, naturalmente un bambino di 20 kg. è diverso da un adulto di 80 kg. Perciò ai bambini si dà in base al peso corporeo. Un litro di concentrato di forza della natura con tutte le proprietà benefiche delle foglie di ulivo. OLIFE non è un farmaco ma un nutraceutico, non è importante rispettare un orario di utilizzo…ognuno lo usa quando gli fa comodo! Non è consigliato la sera perché dandoci più energia sarebbe un problema dormire.

SE LO PRENDO PER DIVERSI MESI POSSO AVERE ASSUEFAZIONE?

Assolutamente no! In quanto è un Nutraceutico.

SE PRENDO DELLE MEDICINE DEVO SOSPENDERLE?

NO! Le malattie croniche vanno tenute monitorate, e dopo deciderà il medico di base se diminuirle e sospenderle.

OLIFE HA RICONOSCIMENTO IN CAMPO MEDICO?

Si.
Il Ministero della Salute ha concesso di stampare sull’etichetta le seguenti proprietà che solo questo infuso offre. Unico al mondo perché: Antiossidante; favorisce il Metabolismo dei lipidi e dei
Carboidrati; normalizza la circolazione Sanguigna (vale a dire, regolarizza la viscosità del sangue e
favorisce il trasporto di maggiore ossigeno da parte dei globuli rossi); regolarizza la Pressione Arteriosa.
Essendo un prodotto al 100% naturale, non provoca assuefazione anche dopo un uso prolungato nel tempo, anzi si consiglia un uso quotidiano. Non provoca nessun effetto collaterale.